GLIAPOSTOLI.COM

Gli Apostoli

GLI APOSTOLI

Nel Nuovo Testamento

Chi erano gli Apostoli? Da dove venivano? Che lavori facevano prima di conoscere Gesù e seguirlo? In questa sezione cerchiamo di rispondere a queste ed altre domande.

Abbiamo prima di tutto raccolto tutte le citazioni nel Nuovo Testamento, cercando poi di comporre delle brevi schede riassuntive con i dati essenziali di ogni apostolo.

Approfondimenti si trovano nella sezione successiva, dedicata alle figure degli apostoli nei Concili Ecumenici, in Valtorta e nella sezione Articoli del sito.

gli apostoli gliapostoli.com

“Quando venne l’ora, prese posto a tavola e gli apostoli con lui, e disse loro: «Ho tanto desiderato mangiare questa Pasqua con voi, prima della mia passione, perché io vi dico: non la mangerò più, finché essa non si compia nel regno di Dio».

E, ricevuto un calice, rese grazie e disse: «Prendetelo e fatelo passare tra voi, perché io vi dico: da questo momento non berrò più del frutto della vite, finché non verrà il regno di Dio». Poi prese il pane, rese grazie, lo spezzò e lo diede loro dicendo:

«Questo è il mio corpo, che è dato per voi; fate questo in memoria di me». E, dopo aver cenato, fece lo stesso con il calice dicendo: «Questo calice è la nuova alleanza nel mio sangue, che è versato per voi».” – Vangelo secondo Luca22, 14-20

Il Signore Gesù, dopo aver pregato il Padre, chiamò a sé quelli che egli volle, e ne costituì dodici perché stessero con lui e per mandarli a predicare il regno di Dio (cfr. Mc 3,13-19; Mt 10,1-42); ne fece i suoi apostoli (cfr. Lc 6,13) dando loro la forma di collegio, cioè di un gruppo stabile, del quale mise a capo Pietro, scelto di mezzo a loro (cfr. Gv 21 15-17).

Li mandò prima ai figli d’Israele e poi a tutte le genti (cfr. Rm 1,16) affinché, partecipi del suo potere, rendessero tutti i popoli suoi discepoli, li santificassero e governassero (cfr. Mt 28,16-20; Mc 16,15; Lc 24,45-48), diffondendo così la Chiesa e, sotto la guida del Signore, ne fossero i ministri e i pastori, tutti i giorni sino alla fine del mondo (cfr. Mt 28,20).

In questa missione furono pienamente confermati il giorno di Pentecoste (cfr. At 2,1-36) secondo la promessa del Signore: « Riceverete una forza, quella dello Spirito Santo che discenderà su di voi, e mi sarete testimoni a Gerusalemme, in tutta la Giudea e la Samaria, e sino alle estremità della terra » (At 1,8).

Gli apostoli, quindi, predicando dovunque il Vangelo (cfr. Mc 16,20), accolto dagli uditori grazie all’azione dello Spirito Santo, radunano la Chiesa universale che il Signore ha fondato su di essi e edificato sul beato Pietro, loro capo, con Gesù Cristo stesso come pietra maestra angolare (cfr. Ap 21,14; Mt 16,18; Ef 2,20)” – Lumen Gentium19

“Dimostrare il potere della mia Parola e gli effetti diversi della stessa a seconda che chi la riceveva apparteneva alla schiera degli uomini di buona volontà, o a quella di coloro che avevano una volontà sensuale che non è mai retta. Gli apostoli e Giuda. Ecco i due esempi opposti.

I primi, imperfettissimi, rozzi, ignoranti, violenti, ma con buona volontà. Giuda, dotto più della maggioranza di essi, raffinato dalla vita nella capitale e nel Tempio, ma di mala volontà. Osservate l’evoluzione nel Bene dei primi, la loro ascesa.

Osservate l’evoluzione del secondo nel Male e la sua discesa. Osservino questa evoluzione nella perfezione degli undici buoni soprattutto coloro che per un difetto visivo mentale sono usi a snaturare la realtà dei santi, facendo dell’uomo che raggiunge la santità con dura, durissima lotta contro le forze pesanti e oscure, un essere innaturale senza fomiti e fremiti, e perciò senza meriti.

Perché il merito viene proprio dalla vittoria sulle passioni disordinate e le tentazioni, raggiunta per amore di Dio e per conseguire il fine ultimo: godere di Dio in eterno.

Lo osservino coloro che pretendono che il miracolo della conversione debba venire solo da Dio.

Dio dà i mezzi per convertirsi, ma non violenta la volontà dell’uomo, e se l’uomo non vuole convertirsi, inutilmente ha ciò che ad altro serve alla conversione.” – Sui motivi delle parole rivelate da Gesù a Maria Valtorta – EV,652

GLI APOSTOLI

Nei Concili Ecumenici

“Tutti i Concili — sia i venti Ecumenici sia gli innumerevoli e da non sottovalutare Provinciali e Regionali — che sono stati celebrati nel succedersi dei secoli, attestano con evidenza la vitalità della Chiesa Cattolica e sono iscritti come lumi splendenti nella sua storia. (…)

Dopo quasi venti secoli, le situazioni e i problemi gravissimi che l’umanità deve affrontare non mutano; infatti Cristo occupa sempre il posto centrale della storia e della vita.

Gli uomini o aderiscono a lui e alla sua Chiesa, e godono così della luce, della bontà, del giusto ordine e del bene della pace; oppure vivono senza di lui o combattono contro di lui e restano deliberatamente fuori della Chiesa, e per questo tra loro c’è confusione, le mutue relazioni diventano difficili, incombe il pericolo di guerre sanguinose.

Ogni volta che vengono celebrati, i Concili Ecumenici proclamano in forma solenne questa corrispondenza con Cristo e con la sua Chiesa ed irradiano per ogni dove la luce della verità, indirizzano sulla via giusta la vita dei singoli, della convivenza domestica e della società, suscitano ed irrobustiscono le energie spirituali, innalzano stabilmente gli animi ai beni veri e sempiterni.” – Discorso del S.P. Giovanni XXIII in occasione dell’apertura del Concilio Vaticano II11/10/1962 – 1-6

gli apostoli gliapostoli.com
gli apostoli gliapostoli.com

GLI APOSTOLI

In Valtorta

Questo sito nasce dal mio incontro con il testo della mistica italiana Maria Valtorta “L’Evangelo come mi è stato rivelato” (Edizioni CEV).

Grazie alla lettura di quei brani ho sentito il desiderio di divulgare, nelle mie limitatissime possibilità, per quanto possibile alcune delle descrizioni e delle pagine che illustrano meglio la vita e le personalità degli apostoli, di cui abbiamo molto poco nei Vangeli.

Fermo restando il giudizio del Magistero della Chiesa, non è mio compito e nemmeno obiettivo convincere le altre persone sull’autenticità degli scritti valtortiani.

Ecco che nelle sezioni del sito ho tenuto rigidamente separato le sezioni riguardanti le informazioni nel Nuovo Testamento e nell’opera valtortiana, per non mischiare i due ambiti.

Consiglio a tutti, prima di giudicare senza avere solidi basi, di leggere per intero “L’Evangelo come mi è stato rivelato”: sarà una lettura decisamente interessante, come minimo!

GLI APOSTOLI

Regina della pace

In questa sezione abbiamo cercato di raccogliere i messaggi dati ai veggenti di Medjugorje da Maria Santissima riguardanti gli Apostoli del suo Amore.

La Regina della Pace durante tutti questi anni ha cercato di formare tutti noi: diventare cristiani migliori si può fare solo attraverso la preghiera, il digiuno ed il duplice comandamento d’amore di Gesù Cristo, verso Dio e verso il prossimo.

Maria Co-Redentrice con il Figlio ci esorta continuamente a seguire Gesù, indica a tutta l’umanità, non solo ai cristiani la Croce, unico mezzo di Salvezza; con tutto l’amore infinito che solo una Mamma eccezionale come lei può avere per noi miseri peccatori, non ci lascia mai soli.

IMG_4994-compressor